fbpx
La Masterclass
it
Photograph of a woman in a field at sunset
Quanto dovrei investire? Capire quanto investire è in realtà un’altra domanda: di quanti soldi ho bisogno?

Il motivo è che impegnare i tuoi soldi negli investimenti ha un prezzo. Se ti trovi a spendere i tuoi soldi in anticipo per pagare bollette o eventi inaspettati, c’è un’alta probabilità che questo accada durante una periodica flessione del mercato. Non solo perderai denaro, ma vedrai sfumare anche qualsiasi possibilità di ottenere un rendimento a lungo termine. Evitiamo questi scenari con un passo cruciale prima di fare il nostro primo investimento – a cui arriveremo presto.

Possiamo visualizzare il patrimonio di qualcuno immaginandola come quattro contenitori. Il primo è la riserva di ferro – una “rete di sicurezza” di contanti; il secondo è la pensione; il terzo è per gli investimenti. Infine, il quarto è per gli investimenti aspirazionali – opportunità che sono di un rischio più alto ma che possono portare ad un vero cambiamento nella vita.

Per decidere quanto mettere nel nostro terzo recipiente (gli investimenti), dobbiamo prima capire quanto c’è nei primi due.

Il primo recipiente è quello che chiamiamo “pentola d’emergenza” o “riserva di contanti”. Usiamo questo fondo per assicurarci di avere abbastanza denaro per coprire le nostre spese regolari e la vita quotidiana, nonché una rete di sicurezza che si prenderà cura di eventuali spese impreviste.

Il denaro nel secondo contenitore comprende il tuo patrimonio previdenziale e, se stai lavorando, il tuo secondo pilastro. Il tuo fondo pensione è esso stesso un investimento – gestito da altre persone per conto vostro. Questo dimostra che stai già investendo, e il salto per prendere le tue decisioni di investimento è più vicino di quanto tu possa pensare.

Dopo aver calcolato una riserva di contanti e aver fatto in modo di averne abbastanza per coprire le spese di vita e qualsiasi imprevisto, puoi considerare di impegnare il denaro rimanente in investimenti (il tuo terzo contenitore). E’ logico perché non dovresti aver bisogno di accedere a questo denaro rimanente per molto tempo e difficilmente otterrai grandi rendimenti lasciandolo in un conto di risparmio (in Svizzera, puoi considerarti fortunato se hai un conto di risparmio che paga un tasso di interesse annuale superiore allo 0,15%!).

Una volta che hai iniziato e stai considerando quanto investire su base regolare, è facile destinare una parte del tuo reddito mensile agli investimenti.

Per concludere, c’è il quarto recipiente. Questo è opzionale, ma noi troviamo eccitante allocare una piccola quantità per investimenti più rischiosi (e a volte esotici).

Come detto a lungo nelle nostre Masterclasses, c’è un altro fattore importante da considerare quando si decide quanto investire.

La tua propensione per il rischio deve essere presa sul serio. Se è probabile che vi sentiate ansiosi per il fatto che una gran parte del vostro patrimonio sia legata agli investimenti, non è l’approccio giusto per voi. Tuttavia, potreste essere in grado di aggirare questo problema con tattiche come la costruzione di una rete di sicurezza in contanti extra-large.

Passiamo alla prossima domanda: Quando si dovrebbe investire?

***

Dichiarazione di non responsabilità:
Alpian lancerà i suoi prodotti e servizi poco dopo l’entrata in vigore della sua licenza bancaria e sarà disponibile al pubblico nel terzo trimestre del 2022.
Il contenuto di qualsiasi pubblicazione su questo sito web è solo a scopo informativo.

L'autore

Mattia è un esperto gestore di relazioni che ha più di un decennio di esperienza nel settore. Ha trascorso 10 anni al Credit Suisse, passando da apprendista a vicepresidente aggiunto presso la sede della società a Ginevra. Si è laureato nel 2019 presso la Kalaidos Banking + Finance School di Losanna. È un appassionato di calcio, ma gli piace anche ascoltare la musica e viaggiare alla scoperta di nuovi paesi e culture.

This website uses cookies to improve your experience.